Don Backy: L’immensità (testo canzone)

Artista: Don Backy
Canzone: L’immensità (1967)

L’immensità (Testo: Don Backy (AKA Aldo Caponi) / Mogol – Musica: Don Backy (AKA Aldo Caponi) / Mariano Detto ) è una canzone portata al Festival di Sanremo nel 1967 da Johnny Dorelli e Don Backy, classificatasi al nono posto. Nonostante il tiepido piazzamento divenne il loro più grande successo commerciale e rimane ancora oggi il loro brano più noto. La musica di questo brano è di Don Backy e non – come erroneamente attribuita – di Detto Mariano. (it-wikipedia)

L’immensità

Io son sicuro che, per ogni goccia
per ogni goccia che cadrà
un nuovo fiore nascerà
e su quel fiore una farfalla volerà

Io son sicuro che
in questa grande immensità
qualcuno pensa un poco a me
e non mi scorderà

Sì, io lo so,
tutta la vita sempre solo non sarò
e un giorno io saprò
d’essere un piccolo pensiero
nella più grande immensità…..
di quel cielo.

Sì, io lo so,
tutta la vita sempre solo non sarò
un giorno troverò
un po’ d’amore anche per me
per me che sono nullità
nell’immensità…

Oltre alla versione originale della canzone esistono varie interpretazioni di altri artisti (Mina, Milva, Francesco Renga, Gianna Nannini…)

Video

Don Backy

https://www.youtube.com/watch?v=gUZW0bzrLWE

Mina

https://www.youtube.com/watch?v=cQKtaOx59Gc

Gianna Nannini

https://www.youtube.com/watch?v=8K4uefz49JI