Bruno Lauzi

Bruno Lauzi: Garibaldi Blues (Fever)

Artista: Bruno Lauzi
Canzone: Garibaldi Blues (Fever) 1965

Fever è una canzone di Eddie Cooley e Otis Blackwell (usando lo pseudonimo “John Davenport”) del 1956.
La versione di Lauzi viene incisa con un testo umoristico in italiano, scritto dallo stesso cantautore genovese, nel 1965 ed intitolata Garibaldi.

Nello stesso anno viene inserita nell’album Lauzi al cabaret, pubblicato a dicembre dalla Compagnia Generale del Disco.

Tre anni dopo, cambiata casa discografica e passato alla Ariston, Lauzi pubblica su 45 giri una nuova incisione della canzone, questa volta con il titolo Garibaldi blues; sul retro viene inserito Il poeta (anche questo un rifacimento di un successo precedente del cantautore).

Nell’album Questo sono io, pubblicato dalla Ariston Records a novembre del 1971, viene inserita la versione del 45 giri del brano.

La canzone è stata poi inclusa in molte antologie di Lauzi.
Bruno Lauzi: Garibaldi Blues (Fever) – Wikipedia

Bruno Lauzi: Garibaldi Blues (Fever) – Lyrics

Garibaldi fu ferito
fu ferito ad una gamba,
Garibaldi che comanda,
che comanda i suoi soldà..
Per Garibaldi Viva!
Garibaldi che si ferì…

Garibaldi aveva un socio
si chiamava Nino Bixio,
venne giù da Busto Arsizio
e nei Mille si arruolò..
Per Nino Bixio Viva!
Nino Bixio che si arruolò..

(Strofa regionale:)
Giunsero a Calatafimi
e incontrarono i francesi
che rimasero sorpresi
dal furor degl’isolan..
Per la Trinacria Viva!
La Trinacria, terra del sud…

Garibaldi amava Anita
ch’era la sua preferita,
ma l’amore durò poco
perché un giorno Anita morì.
E per Anita, Amen!
per Anita che morì…

E arrivarono a Teano
e si strinsero la mano
gli altri stavano a guardare
sventolando il tricolor
E per l’Italia Viva!
per l’Italia dell’unità
e per l’Italia Viva!
per l’Italia dell’Unità…

E per l’Italia Viva!
per l’Italia dell’unità
e per l’Italia Viva!
per l’Italia dell’Unità…

Video

https://youtu.be/wzL7Zi04JSQ